CATALOGO
AUTORI
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
INVIA ANNULLA
SCHEDA

Giovanni Accardo, Mauro De Pascalis

Solo tredici chilometri

Ispirato a un fatto di cronaca, Solo tredici chilometri è un legal thrillerche ricostruisce una vicenda giudiziaria lunga e controversa, ma anche un romanzo di formazioneambientato in una terra che dietro ameni paesaggi da cartolina nasconde atmosfere cupe e inquietanti.


 

Martin Scherer ha ventisei anni, vive a San Candido, in provincia di Bolzano, e fa diversi lavori: il cameriere a Jesolo in estate, il muratore, il dipendente in un noleggio sci.
Johanna Pichler di anni ne ha invece diciannove, abita a Sillian, in Austria, a “solo tredici chilometri” dal confine italiano: è disoccupata e conduce una vita molto sregolata.
Una sera i due s’incontrano in un bar e trascorrono parte della notte insieme, ma pochi giorni dopo Johanna viene trovata morta in Veneto, con segni di strangolamento, i pantaloni abbassati e del nastro adesivo a chiudere bocca e narici.
Cos’è successo? Chi l’ha uccisa e poi trasportata a San Stino di Livenza per gettarla in un fosso? Johanna ha addosso una felpa di Martin, che viene subito interrogato e arrestato, ma che si dichiara innocente. A cercare la verità, tra mille dubbi e domande, sarà l’avvocato De Vitis, alla sua prima esperienza in un procedimento penale, che diventerà un vero e proprio apprendistato giuridico e umano.

 

Poi una notte, nel dormiveglia, mi venne in mente un’espressione: al di là di ogni ragionevole dubbio. Non era il titolo di un film, era il Codice di Procedura penale: nessun imputato può essere condannato se non al di là di ogni ragionevole dubbio. Ecco la chiave che stavo cercando. Per ogni tesi accusatoria fondata sugli atti, avrei dovuto suscitare un dubbio, e quel dubbio andava scovato nel fascicolo del pubblico ministero, non altrove.

 

  • Italiano
  • 2020
  • pp 360
  • EUR 15,00